Accidenti!!! Guarda che non sono io che mi dimentico le cose...Ma sono le cose che vanno via dalla mia testa!!!!


:P

Lettori fissi

Benvenuti

Un saluto a tutti voi che passate a trovarmi, un grazie a quanti mi sostengono e a chi mi segue.

Un sorriso ( come dice Njara ) a voi tutti ^__^

giovedì 21 luglio 2011

Ciao Emanuele!!!



Sono orgogliosa di questo quadretto, perchè il disegno l'ho fatto io, ispirata da un disegno trovato in rete... la lumaca completamente inventata , i fiori sono fatti di un materiale che per quanto io chieda sempre il nome a chi lo conosce non me lo ricordo mai, comunque grazie a una tecnica ideata da Tommaso Bottalico è un foglio che può essere dipinto... e quando lo metti in forno si rimpicciolisce di 1/3.. così sono fatti i quadrifogli, e speriamo che portino tanta fortuna al piccolo a cui è stato dedicato il quadretto^^



11 commenti:

✿Francesca✿ ha detto...

Simpaticissimo questo bimbo sulla lumaca! :-) Ciao!

Giada ha detto...

Adesso ti stupisco :)))
sarà mica il Polyshrink???
Me ne ha parlato tempo fa un'amica, è fortissimo questo materiale!
Molto bello il tuo bimbo su lumachina, bacione!

bilibina ha detto...

Caspita..ma sei una vera artista col disegno!! Complimenti, a presto!
Carmen

Marianna ha detto...

Titty che carino!!!!!è doloce dolce..

antonella ha detto...

Ciaooo!!! Che bello questo quadretto, hai ragione ad esserne orgogliosa. Brava come sempre!

ste ha detto...

E brava Titti.....è un folletto DOLCISSIMO!!!
Interessante il materiale dei quadrifogli, non lo conosco...mi devo subito informare!!!!
Un abbraccio....Ste

Diamantya ha detto...

Tu non sei brava...di piùùùùù!!!!!! Quanto mi piaceeee!!! Bello bello bellooooo

cooksappe ha detto...

Ciao Emanuele!!!

Lufantasygioie ha detto...

ciao carissima!
ma sai fare tutto!Io non sono capace di disegnare,figuriamoci creare questi capolavori!porterà fortuna sicuramente
buona domenica

Costantino ha detto...

Un piccolo capolavoro!

wonder perlina ha detto...

bellissimo il folletto ed anche il pensiero. ciao

Visualizzazioni totali

draghi

PILLOLE DI SAGGEZZA

Di solito anche a chi mi sta antipatico auguro un gran bene: più è felice, meno rompe

La mente è una cosa troppo complessa per perderla nei lavori domestici

Se ti trattano a lungo come una bestia potresti diventarlo.
(le cronache di Narnia)

L' ordine è il piacere della ragione... Ma il disordine è la delizia dell'immaginazione.

Che stupidi che siamo, quanti inviti respinti, quanti...quante frasi non dette, quanti sguardi non ricambiati... tante volte la vita ci passa accanto e noi non ce ne accorgiamo nemmeno.
(le fate ignoranti)

E' nei cambiamenti che troviamo uno scopo
(Eraclito)

Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.
(P. Neruda)

Vivere è la cosa più rara del mondo, la maggior parte della gente esiste e nulla più
(O. Wilde)


C'e un modo giusto e uno errato di fare qualsiasi cosa e quello errato sta nel tentare continuamente di farle fare agli altri nel modo giusto.
( Harry Morgan)




Quando l'ultima fiamma sarà spenta,

l'ultimo fiume avvelenato,

l'ultimo pesce catturato,

allora capirete che non si può mangiare denaro.

(Toro Seduto)




Questo noi sappiamo: la terra non appartiene all'uomo,

è l'uomo che appartiene alla terra.

Tutte le cose sono collegate,

come il sangue che unisce una famiglia.

Non è stato l'uomo a tessere la tela della vita,

egli ne è soltanto un filo.

Qualunque cosa egli faccia alla tela, lo fa a se stesso.

(Capo Seattle)



La verità è per pochi..
La verità è un qualcosa che tutti dicono di cercare, ma quando son li per afferrarla, il suo peso fa Male e allora si fugge via
La verità non ha il peso dell'aria, bisogna essere pronti, volerla davvero e quando sei li, devi accettarla, anche se scomoda, altrimenti, sei solo un povero ipocrita che prende in giro se stesso..
Non sono il detentore della verità assoluta, quello che so è di non sapere, quello che cerco è di apprendere ogni giorno un granello di vita in più, quello che spero è di avere le spalle cosi forti da portarne il peso..
G.B.

Chi recita a memoria le scritture, ma non le mette in pratica, è come un mandriano che conta le vacche altrui. Costui non è partecipe della vita dello spirito.
Ma se, pur conoscendo solo una piccola parte delle scritture, pratichi il dharma, abbandoni le passioni, l'odio e le illusioni, coltivi la saggezza e la serenità, non hai desideri né in questo mondo né nell'altro, allora veramente sei partecipe della vita dello spirito.

Libri preferiti

  • Ho incontrato la vita in un filo d'erba - di- Romano Battaglia ( piccolo breviario per una vita felice )

etichette